Montalbano unisce l’Italia, ecco perché lo riguardiamo sempre Come Garibaldi, Montalbano unisce l’Italia: è il nostro eroe dei due mondi, quello televisivo e quello letterario. 👉 Il Ghigno Libreria Molfetta 📚📖 🌹

Torna su Rai1 il Commissario Montalbano con "Il metodo Catalanotti" - RAI  Ufficio Stampa

Montalbano unisce l’Italia, ecco perché lo riguardiamo sempre
Come Garibaldi, Montalbano unisce l’Italia: è il nostro eroe dei due mondi, quello televisivo e quello letterario 👉 Il Ghigno Libreria Molfetta 📚📖 🌹

Barbara Mosconi
4 Maggio 2021 alle 09:21
Anni fa lo scrittore Andrea Camilleri, intervistato sul successo imperituro del suo commissario Montalbano, rispose: «Mi sorge il dubbio che gli italiani si stiano facendo una sorta di alibi. Vanno ad applaudire Montalbano, così con la coscienza pulita poi possono fare gli imbroglietti loro…».

Sarà, ma da oltre vent’anni i 37 film della serie raccolgono ottimi ascolti a ogni replica (comprese quelle in onda in questi giorni). Come Garibaldi, Montalbano unisce l’Italia: è il nostro eroe dei due mondi, quello televisivo e quello letterario. Ma quali sono le ragioni di tanto successo? Abbiamo cercato di capirle. Eccole.

  1. La bellissima Sicilia
    È la protagonista immanente. I paesaggi, gli scorci, le piazze, i monumenti, il barocco, il mare. La cucina tipica. Montalbano fa il commissario a Vigata, immaginario paese costruito dalla fantasia di Camilleri. Fu il produttore Carlo Degli Esposti a trovare la giusta ambientazione: «Cercavo l’atmosfera dei film di Pietro Germi, quella Sicilia lì». E ci riuscì. Tant’è che i luoghi di Montalbano fra Ragusa e Agrigento (e Trapani) sono diventati meta di migliaia di turisti.
  2. Il protagonista
    Luca Zingaretti è l’icona del Commissario. Anche se l’inizio non fu semplice. Così come raccontò il produttore Degli Esposti: «Mi chiamò Luca Zingaretti, che non conoscevo: “Sono un ex allievo di Camilleri (all’Accademia nazionale d’Arte drammatica, ndr), ho letto i libri, sono stupendi, vorrei fare un provino”. E io: “Ma il protagonista è moro, con i baffi, tu sei pelato…”. Ma era così motivato che il provino lo fece e fu straordinario». Nel 2008 l’attore annunciò l’addio e la serie si fermò per quattro anni. Poi ci ripensò. «Questa serie è un po’ come l’Africa: se non la fai, dopo un po’ ti viene il “mal d’Africa”» ammise.
  3. Il metodo di indagine
    Sono state fatte tesi di laurea per interpretare e analizzare il metodo di indagine che utilizza Montalbano, fra istinto e psicologia. Il Commissario interroga, parla, sviscera. Elemento tipico delle sue indagini è la nuotata in mare. «Ha un effetto catartico, purificatore. Quando si immerge in acqua è come se si mondasse di tutti i peccati, suoi e dell’umanità» dice Zingaretti.
  4. I dialoghi teatrali
    Alcune scene della serie sono da commedia dell’arte. Esemplari i dialoghi con il dottor Pasquano, il medico legale, l’unico che tratta male Montalbano. Marcello Perracchio, che lo interpretava, spiegò: «Pasquano sta andando in pensione e non ha più niente da chiedere. Montalbano ha sempre fretta di avere i risultati delle autopsie. Fra loro si è instaurato questo gioco, si fanno i dispetti». Le parti comiche, invece, sono affidate a Catarella (Angelo Russo) e al suo colorito linguaggio, un misto di parlata siciliana e strafalcioni. Proverbiale l’espressione: «Di pirsona pirsonalmente».
  5. Salvo e le donne
    Salvo ha un’eterna fidanzata, Livia (con i volti di Katharina Böhm, Lina Perned e Sonia Bergamasco) che vive lontano e ogni tanto lo raggiunge. Nel frattempo lui si invaghisce o viene circuito da altre donne. È in “La vampa d’agosto” che Montalbano tradisce per la prima volta Livia. Ma le tentazioni si ripropongono. Il miglior modo per resistere? Cedervi, come diceva Oscar Wilde. Fino all’episodio andato in onda lo scorso 8 marzo in cui il Commissario perde la testa per una collega (Greta Scarano) al punto da lasciare Livia. Sollevazione popolare!
  6. La sospensione
    Nella serie tutto fa pensare a un tempo e a un luogo sospesi. Tutto si ripete uguale. Montalbano guida sempre, dal 1999, una Fiat Tipo. Non segue la moda, ma indossa sempre le stesse tre giacche, camicia e pantaloni. Intorno a lui c’è un’atmosfera abbandonata, antica. Il regista storico, Alberto Sironi, la spiegò così: «Ci voleva un paesaggio da fiaba, allora ho tolto le macchine dalle strade, ho messo poche comparse, perché se le strade sono vuote si vede il barocco».

Lo riguardiamo ogni volta perché ce lo dimentichiamo
Abbiamo chiesto al professor Giorgio Simonelli i motivi del successo della serie.

Perché Montalbano non stufa mai?
«Da spettatore ingenuo la prima risposta è che le trame sono a volte così complesse che non ti ricordi più chi sia il colpevole, lo svolgimento dei fatti è talmente intricato che riesci a dimenticare come va a finire la storia e ti rivedi tutto l’episodio».

E per chi se lo ricorda?
«Per tutti vale la dimensione brillante e comica, certe situazioni, certi dialoghi, certi personaggi minori sono così divertenti che li rivedresti sempre, ripeti a memoria le battute. Per esempio l’episodio del Commissario che dà a Catarella dei video da visionare non sapendo che sono a luci rosse e Catarella gli dice: “Dottore, dottore, ficcano!”. E Montalbano chiede: “Ma chi ficca?”. E lui: “Omini con fimmine, fimmine con fimmine e fimmine con armali”».

Come spiega tanto successo?
«Con la qualità del prodotto. È una serie realizzata con una qualità alta, ma nello stesso tempo è inclusiva, ossia non esclude il pubblico non colto. Guardando Montalbano si assiste al tipico esempio di “doppia lettura”: c’è quella “alta” con tutti i riferimenti al noir e alla cultura classica (le tragedie greche) e c’è una lettura “media” che puoi fare per il solo piacere della storia». https://www.sorrisi.com/tv/fiction/montalbano-unisce-litalia-ecco-perche-lo-riguardiamo-sempre/

👉 Il Ghigno Libreria Molfetta 📚❤️📖
Via Salepico 47 Molfetta (Bari) Puglia Italy 🗺️🌍
080-3971365, 3486053554 📞☎️

Prenota la tua copia autografata e il tuo libro 📚✍️📕

Presentazioni di libri e incontri con gli autori 📚❤️📖

Consegne a domicilio 🚚📚

Convenzionati con la Carta del Docente e Bonus 18App 📚

Spedizioni in tutta Italia 🌍📚🚚

Pagobancomat ✔✅ #Pagamento Paypal ✔✅

👉 Il Ghigno Libreria Molfetta 📚
in diretta streaming sul nostro sito e facebook 📚✨📺https://www.facebook.com/il.molfetta/
Link all’evento
ilghignolibreria.wordpress.com

👉 Il Ghigno Libreria Molfetta 📚💚📖🌺
”Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere. “
👉 IL GHIGNO Libreria storica Dal 1981 Il Ghigno un mare di storie ❤️ nel cuore della tua città
“Leggere è viaggiare … Una finestra sul mondo”
Via Salepico 47 Molfetta (Bari) Puglia Italy 🗺️🌍
080-3971365, 3486053554 📞☎️

Presentazioni di libri e incontri con gli autori 📚❤️📖

Prenota la tua copia autografata e il tuo libro 📚✍️📕

Consegne a domicilio 🚚📚

Convenzionati con la Carta del Docente e Bonus 18App 📚

Spedizioni in tutta Italia 🌍📚🚚

Pagobancomat✔✅#Pagamento Paypal ✔✅

👉 Il Ghigno – Un mare di storie 📖❤️📚

Fai il pieno di storie https://www.instagram.com/il_ghigno_libreria/

Per info, ordini, richieste, scrivici e fai il pieno di storie ilghignolibreria@gmail.com ✅📧📨

IdeeRegalo📖🎁💌🌼📚❣

Attivo il servizio consegna a domicilio di libri e regali 📚🎁❤

👉 Ilghignolibreria Libreria Molfetta 📖
https://www.facebook.com/il.molfetta/

ConsiglideiLibrai📖❤️

Nicklospacciatoredilibri Unmaredistorie 💌
Consigli della Prof Isa de Marco 📚

Più cultura più conoscenza

👉 Storie Italiane, il primo festival di letteratura a Molfetta 📖❤️📚
https://www.instagram.com/storieitalianemolfetta/
👉 Il Ghigno Libreria Molfetta un mare di storie per bambini e per ragazzi 📖❤️📚
https://www.instagram.com/il_ghigno_libreria/
“Immagina. Frammenti di storie che non esistono ancora” Consigli di lettura DonyStella EsmeraldaLibraia 💌📚🌼📖
ilghignolibreria.wordpress.com

Libri #Storie #Books #IndipendentBookshop

LibreriaIlGhignoMolfetta

Consiglidilettura#ConsiglideiLibrai

Consegneadomicilio

ConvenzionaticonlaCartadelDocente e Bonus18App

SpedizioniintuttaItalia

Pagobancomat#PagamentoPaypal

PostCulturali#PEACEANDLOVE#Piùculturapiùconoscenza#Libridaleggere#LibrerieIndipendenti#LibreriaStoricaeIndipendenteMolfetta

MolfettaShopping#LibreriaMolfettacentro

LibrerieIndipendentieStoricheItalia#LibreriePugliesi

Bookshop#Readingbooks#Instabook#Instalibri#Bookstagram#Molfetta #Puglia

Italy #LibreriaIlGhignoMolfetta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...