LETTURA SCENICA E PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IL GIUSTO” DI E CON ZACCARIA GALLO CON LA PARTECIPAZIONE DEI LETTORI- ATTORI In collaborazione con l’associazione culturale Fos e la Secop Edizioni In occasione della giornata del 5 marzo, Giornata Internazionale dei Giusti. DOMENICA 5 MARZO 2017 ORE 19,00 LIBRERIA IL GHIGNO MOLFETTA INGRESSO LIBERO

16736730_10208751106754821_1708576774_n

LETTURA SCENICA E PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IL GIUSTO” DI E CON ZACCARIA GALLO CON LA PARTECIPAZIONE DEI LETTORI- ATTORI In collaborazionecon l’associazione culturale Fos e la Secop Edizioni In occasione della giornata del 5 marzo, Giornata Internazionale dei Giusti. DOMENICA 5 MARZO 2017 ORE 19,00 LIBRERIA IL GHIGNO MOLFETTA INGRESSO LIBERO

16425418_10211970199951041_1547068462_n

Il Giusto
Presentazione del libro “Il giusto” Secop Edizioni e Lettura drammatica di Zaccaria GALLO 

Il testo, scritto e diretto da Zaccaria Gallo, narra un episodio realmente accaduto nel 1943 a Mahdia, città della Tunisia.

Durante l’occupazione tedesca, anche in quel paese del nord d’Africa, si verificarono episodi di violenza nei confronti degli ebrei ivi residenti. Furono internate e poi trasferite nei campi di sterminio moltissime famiglie.

Un uomo, Khaled Abdul Wahab, ebbe il coraggio di salvarne decine mettendo a rischio la propria vita.

A dar vita alla rappresentazione saranno:

• Zaccaria GALLO

Lettori

Rosanna Balducci

Benny Caterina

Isabella Grammatica

Federico Lotito

Mariella Sivo

Angela Strippoli

Alberto Tarantini

Franco Tempesta 

In collaborazione con l’associazione culturale Fos e la Secop Edizioni
In occasione della giornata del 5 marzo, giornata internazionale dei giusti. L’iniziativa di fondare un giardino in ricordo dei GIUSTI di ogni tempo parte dall’omaggio ai Giusti della SHOAH fatto in Israele (Yad Vashem) che si è poi diffusa in altre città nel mondo

LETTURA SCENICA DE “IL GIUSTO”

ZACCARIA GALLO PRESENTA “IL GIUSTO” SECOP EDIZIONI 

DOMENICA 5 MARZO 2017 ORE 19,00 LIBRERIA IL GHIGNO MOLFETTA  

INGRESSO LIBERO

Celebrare ancora il “Mese della Memoria”, dopo tanti anni dall’Olocausto, non deve avere il carattere del rito fine a sé stesso, ma deve trarre dall’oblio ciò che la storia, col passare del tempo, fatalmente, tende a velare e deve indicare la strada da percorrere, perché certi fatti non si ripetano più.
Ed è anche l’occasione per ricordare alcuni uomini e donne che hanno dato la loro vita, o hanno rischiato di perderla, per aiutare altri esseri umani a salvarsi.
Uno di questi uomini è stato Khaled Abdul Wahab, un arabo che, dal 1942 fino alla fine della seconda guerra mondiale, salvò la vita di diverse famiglie ebree; diversamente esse sarebbero state deportate nei campi di sterminio.
Dopo molti anni si è conosciuta questa storia e, da tempo, l’associazione “Gariwo”, che in Italia ha sede a Milano, e che è promotrice a livello internazionale della celebrazione di queste figure, attraverso la creazione dei “Giardini dei Giusti di tutto il mondo”, ha piantato un albero dedicato alla memoria di Khaled Abdul Wahab, un Giusto fra le nazioni.
“Il Giusto” è un testo scritto e diretto sulle scene, sotto forma di oratorio teatrale, da Zaccaria Gallo, e si ispira a uno degli episodi dell’opera di Khaled Abdul Wahab. Questo lavoro ha anche lo scopo, non solo del ricordo, ma anche quello di aprire uno spiraglio per una riflessione: il bene, scelto secondo il principio superiore di responsabilità, può annullare tutte le differenze, anche quelle che ancora oggi minano, per esempio, i rapporti tra mondo arabo e mondo ebraico.

Zaccaria Gallo, medico-chirurgo, nato a Susa di Tunisi da padre italiano e madre serba. Poeta e drammaturgo, ha pubblicato libri di poesia: “Le parole nascoste”, “Voci nel vento”, “Come lumaca amante di ferula” (primo premio al Concorso internazionale di Parma), “Akamos” e “Sigillo di necessità”. Scrive per numerose testate giornalistiche e riviste letterarie, tra cui il quadrimestrale “La Vallisa” di Bari, del quale, da alcuni anni, fa parte come redattore.  Libri pubblicati: Serbo amore

#IncontroconL’autore #LetturaScenica
#BeiLibri
#Novità
#IPrimiLibridell‘anno
#Spedizioni in tutta Italia
#Scegli Una Libreria Indipendente!
#Libreria Il Ghigno un mare di storie Molfetta
#Molfetta #Puglia #Italy
#Inverno Letterario 2017 Libreria Il Ghigno un mare di storie
#Seguiteci su faceb https://www.facebook.com/events/1341009082589264/

#Inverno Letterario 2017 Libreria Il Ghigno un mare di storie

LIBRERIA IL GHIGNO MOLFETTA

10356174_1560883907557798_4468302366502829478_n-2
Il Ghigno Libreria un mare di storie
Dal 1981
Libreria d’auToRe, Indipendente & incline alla bibliodiversità
Consigliata da 0 a 99 anni
Libreria aderente a Nati per leggere
Libreria Friendly
Via Salepico 47 Molfetta (Bari)
080-3971365, 348-6053554
ilghignolibreria@yahoo.it
Il Ghigno – Un mare di storie Pagina Faceb
https://ilghignolibreria.wordpress.com/
Presentazione Ghigno
Presentazione Ghigno

Giornata dei giusti: a Molfetta Zaccaria Gallo

Una serata di poesia per la città

 
A cura di ANNA MARIA TOTA
Presso la libreria “Il Ghigno – Un mare di storie” a Molfetta, si è tenuta la rappresentazione teatrale del libro “Il Giusto” dello scrittore e poeta Zaccaria Gallo.

Gallo nato a Susah, nella sua opera teatrale racconta la storia realmente accaduta nel 1943 a Mahdia in Tunisia, a pochi chilometri dalla sua città natale, dell’ebreo Jacob e della sua famiglia, costretto, da un generale tedesco, a dove lasciare la propria abitazione e ad intrattenersi in un frantoio. In quest’ultimo, sorvegliato da guardie francesi, si trovavano altre famiglie ebree, tra le quali Jacob intravede suoi amici.
In una sarata di festa, in cui si riuniscono tutti i generali, ci si imbatte nel protagonista di quest’opera, Khaled Abdul Wahab che, venuto a conoscenza delle malevoli intenzioni del tedesco nei confronti della famiglia di Jacob, decide, nonostante il suo accordo con la Germania, di salvare questa famiglia ospitandola nell’unico luogo dove nessuno sarebbe andato a cercarli: casa sua.
Khaled Abdul Wahab è un giusto che dal 1942 ha salvato decine e decide di ebrei.

Proprio in vista della giornata dedicata ai giusti, “Il Ghigno” è divenuto, quindi, un luogo di memoria, un giardino di giusti.
Si spera che anche a Molfetta, come sta succedendo in altre città, possa instaurarsi un giardino di giusti, ovvero, un giardino all’interno del quale vengano piantati, anno dopo anno, degli alberi da dedicare ai giusti.

Zaccaria Gallo afferma che i giusti di oggi sono coloro che aiutano i migranti, chi si preoccupa per gli altrimenti e chi allerta le forze dell’ordine in caso di genocidio, essendo sicuri che aiutando il singolo, si possa aiutare la comunità intera.

L'immagine può contenere: una o più persone e persone sedute
L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 3 persone, persone sedute e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute, persone in piedi e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 3 persone, persone sedute

“IL GIUSTO”

Uno spettacolo strepitoso,completo,coinvolgente.ZaccariaiGallo lascia gli spettatori senza parole;Non è facile esprimergli le emozioni, i sentimenti che ilsuo lavoro è riuscito a stimolare…Ottimo il risultato di i un impegno in cui si incontrano letteratura e passione. Tutti bravissimi e totalmente calati nei personaggi rappresentati.Alla fine della rappesentazione ci si sente arricchiti e con la voglia di rileggere il testo che ,per fortuna, è stato pubblicato.Ottima anche la scelta musicale e bella ed esplicativa la voce che canta il dolore.Grazie,Zac!

Anna Maria De Leo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...