Venerdì 1 aprile e sabato 2 aprile 2016 leggiamo indipendente, scegliamo una libreria indipendente per comprare un libro il Ghigno un mare di storie Molfetta #Leggoindipendente

#Un buon libro, un ottimo amico #La Libreria Il Ghigno aderisce a #LEGGOINDIPENDENTE VENERDì 1 APRILE e SABATO 2 APRILE andiamo in una libreria indipendente a comprare un libro

#LEGGOINDIPENDENTE

Per far sentire i lettori più vicini alla realtà della libreria, VENERDì 1 APRILE e SABATO 2 APRILE andiamo in una libreria indipendente a comprare un libro (magari di una casa editrice indipendente) lungo tutto lo stivale.

Libreria indipendente non è forzato sinonimo di libreria di qualità. Così come un libraio impiegato in una libreria indipendente non è forzatamente più esperto di un libraio che lavori per la filiale di una grande catena.

Il valore aggiunto della libreria indipendente risiede allora nell’indipendenza, appunto, tautologia che spero mi consentiate, e nella capacità di un imprenditore di operare singole scelte sul mercato slegate dalla logica dell’omologazione delle grandi catene e della vendita on – line.

Poiché questo non bisogna mai dimenticare, che il libraio è un imprenditore, un soggetto che investe economicamente nella propria attività. Poiché questa attività sono i libri, e per il rispetto della sacralità di questi oggetti, il libraio è un imprenditore che si deve (o si dovrebbe) dotare di una grande umanità, della capacità di consigliare, della voglia di far avvicinare o di rafforzare il rapporto tra il lettore e l’oggetto libro.

Per le librerie:
coloro che vogliano aderire e vedere la propria libreria inserita nella lista degli aderenti, scrivano un messaggio a questa pagina per prendere i relativi accordi;

per i lettori:
chiunque di voi voglia adoperarsi a prendere contatti con le librerie e a diffondere l’evento, si preoccupi anche solo di una semplice condivisione;

per le pagine facebook e i blog letterari:
chiunque di voi può diventare partner dell’evento a patto di accordare una sana condivisione e che vi occupiate di libri o materie culturali affini.

In collaborazione con SALT Editions

Facebook/Instagram:
#leggoindipendente
#unbuonlibrounottimoamico

Librerie aderenti (in aggiornamento):
Puglia
– Molfetta, “Libreria il ghigno, un mare di storie” 

https://www.facebook.com/events/1041799245843542/

Libreria indipendente non è forzato sinonimo di libreria di qualità. Così come un libraio impiegato in una libreria indipendente non è forzatamente più esperto di un libraio che lavori per la filiale di una grande catena.

Il valore aggiunto della libreria indipendente risiede allora nell’indipendenza, appunto, tautologia che spero mi consentiate, e nella capacità di un imprenditore di operare singole scelte sul mercato slegate dalla logica dell’omologazione delle grandi catene e della vendita on – line.

Poiché questo non bisogna mai dimenticare, che il libraio è un imprenditore, un soggetto che investe economicamente nella propria attività. Poiché questa attività sono i libri, e per il rispetto della sacralità di questi oggetti, il libraio è un imprenditore che si deve (o si dovrebbe) dotare di una grande umanità, della capacità di consigliare, della voglia di far avvicinare o di rafforzare il rapporto tra il lettore e l’oggetto libro.

Per suggellare questo patto non detto, per far sentire i lettori più vicini alla realtà della libreria, VENERDì 1 APRILE e SABATO 2 APRILE andiamo in una libreria indipendente a comprare un libro (magari di una casa editrice indipendente) lungo tutto lo stivale. Le librerie aderenti all’iniziativa saranno libere di promuovere sconti per i partecipanti e verranno inserite in un elenco che verrà reso noto nella descrizione all’evento Facebook a breve on-line.

Ringrazio già da ora chi voglia rendere speciali questi due giorni e chi creda nell’indipendenza come forma di esercizio del pensiero.

Grazie a Valeria per la segnalazione e l’invito che pubblichiamo ….

Ciao, io sono Valeria e sono una lettrice incallita. Stamattina su una pagina facebook (Un buon libro un ottimo amico) amministrata da una mia conoscente ho letto questo post:

Questa primavera vi invito a fare una cosa tutti insieme. Io e voi e noi tutti uniti facciamo una cosa che farà bene al cuore e all’intelligenza e alla salute economica di quegli eroi a nome librai che annaspano sul mercato degli orrori.
Ci rechiamo tutti, ma proprio tutti, in una libreria indipendente, che vuol dire quelle librerie con nomi originali, non legati a catene di sorta, non inserite in organismi sovrastrutturati. In quelle dove ci stanno i librai che se gli chiedete un consiglio ve ne danno almeno cento.
Quelle della vostra città o del vostro paese che pensate ne valga la pena, ma alla fine i libri so sordi, e ogni volta pensate “alla prossima vado lì”, mentre avete già inserito il numero della carta per il prossimo acquisto on line.
Che ne dite? Vi piace come idea?
Se mi aiutate a farlo e diventiamo proprio tanti possiamo chiedere anche ai librai stessi cosa ne pensino.
E magari se gli piacciamo, o ci sorprendono con qualche vantaggio, oppure ci accolgono con maggior affetto perché sanno che stiamo provando a ricomporre l’etica del lettore.

 

#Leggoindipendente: istruzioni per l’uso

“E se creassimo un evento per sostenere le librerie indipendenti?”

Nasce così l’idea di Leggo Indipendente, un piccolo (ma potenzialmente enorme) progetto di Luana, accanita lettrice e leader indiscusso di una legione di altrettanto fervidi lettori che su Facebook hanno trovato una seconda casa sotto al nome di “Un buon libro, un ottimo amico”.

L’obiettivo del progetto è molto semplice: promuovere 48 ore di cultura indipendente in tutta Italia, assaltando librerie lungo tutto lo Stivale.

Ma che vuol dire?

monkeybrain
Homer quando pensa alle librerie indipendenti

Insieme abbiamo pensato di stilare questa breve guida a #Leggoindipendente, così che possiate trovare tutte le informazioni che vi servono per poter partecipare all’evento.

Quando?
1° e 2 Aprile 2016

Dove?
In tutte le librerie indipendenti d’Italia.
In fondo a questo articolo trovate l’elenco completo delle librerie aderenti all’iniziativa.

Come potete partecipare?
Se siete lettori: cercate la libreria indipendente che preferite e acquistate uno, nessuno (non vale, vecchie volpi!) o centomila libri, possibilmente anche di case editrici indipendenti, così sarete indipendenti al quadrato. Condividere l’evento con i vostri amici e invitarli a partecipare, invece, vi farà guadagnare la qualifica di supereroi.
Se siete librerie indipendenti: potete contattare direttamente Luana scrivendole sulla sua pagina Facebook e lei provvederà, in tempo zero, a inserirvi nell’elenco di partner aderenti all’iniziativa e, magari, vi darà qualche consiglio sulle promozioni che potreste applicare.

Cosa intendiamo per “libreria indipendente”?
Sintetizzando, le librerie indipendenti sono tutte quelle che NON sono di proprietà di catene o gruppi editoriali, ovvero che solitamente instaurano un contatto diretto con gli editori, potendosi permettere di scegliere in modo autonomo (leggi indipendente) i titoli che preferiscono mettere sul mercato.

Cosa intendiamo per “casa editrice indipendente”?
Analogamente a quanto detto poco sopra, indichiamo come indipendenti tutte quelle case editrici che NON fanno parte di un Gruppo Editoriale. Ad esempio, tra queste, sono piuttosto note Minimum Fax, Historica Edizioni, Sellerio, Neri Pozza, Hoepli, Fazi Editore, Il Saggiatore, Nottetempo, Newton&Compton, Il Mulino, Eleuthera, Edizioni di Comunità, Laterza Edizioni, NN Editore e tante tante altre. A voi il piacere di scovarne di nuove!

Ma ecco la domanda da 1 milione di dollari: perché mai dovreste partecipare a questo evento? E cos’è che ci spinge a tutelare le librerie indipendenti?
Bella domanda. I grandi gruppi editoriali, gli immensi magazzini online e le librerie a 5 piani sono tutte bellissime idee, davvero. Ed è talmente vero che ne abusiamo in continuazione, principalmente per comodità logistica e, talvolta, convenienza economica. Avete mai provato a sfogliare i cataloghi online dei principali rivenditori editoriali? Ecco, non fatelo. Ne uscireste pazzi e con il conto corrente in rosso. E avete mai fatto caso alla velocità con cui acquistate libri online o in una grande catena editoriale? Spesso entrate a colpo sicuro, individuate il libro desiderato (o vi lasciate ispirare dalla Top 10 all’entrata), pagate ed uscite. Che ci vuole? 5 minuti, forse? Sì, se sbagliate 8 volte di seguito il PIN del vostro Bancomat, altrimenti vi bastano 3 minuti e mezzo circa. Statistiche alla mano. Le librerie indipendenti, invece, per la maggior parte dei casi sono un porto sicuro per il lettore, una voce fuori dal coro, non intrappolate dalle ferree leggi di mercato, un luogo (fisico e mentale) per garantire la condivisione di interessi affini e scambio di idee per placare – almeno in parte – la vostra sete di lettori. O alimentarla, che è ancora meglio.

LEGGI ANCHE  Storia di un rifugio: la Shakespeare & Company

E allora prendetevi tutto il tempo che vi serve per farvi stare bene, entrate nella piccola libreria del quartiere o dall’altra parte della città, passeggiate tra gli scaffali e perdetevi tra copertine che non avete mai visto e autori che non avete mai sentito nominare, non siate timidi e cercate di farvi consigliare dal libraio: come un bravo sarto, cercherà di darvi un libro su misura per voi, ma per poterlo fare, avrà bisogno di scambiare due parole con voi. Aiutatelo a vestirvi.

Ci vediamo l’1° e il 2 Aprile sotto montagne di nuovissimi libri.

FACEBOOK/TWITTER: #leggoindipendente

I CONSIGLI DELLA REDAZIONE: 10 libri da leggere per essere così indie (oh oh oh)

 

 

#LEGGOINDIPENDENTE

Seguiteci su faceb https://www.facebook.com/events/1521208011515266/

Listener

Il Ghigno Libreria un mare di storie
Dal 1981
Libreria d’auToRe, Indipendente & incline alla bibliodiversità
Consigliata da 0 a 99 anni
Via Salepico 47 Molfetta
080-3971365, 348-6053554
ilghignolibreria@gmail.com

Il Ghigno – Un mare di storie
https://ilghignolibreria.wordpress.com/

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...