#Noi stiamo con Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano

Minacce per Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano, autori del libro inchiesta “Ghetto Italia”  i braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento, edito da fandango libri, di recente presentato da noi in libreria. E’ stato uno di quegli incontri fondamentali che rimangono impressi nella memoria collettiva e sociale e che ci ricordano che ogni giorno nel mondo possiamo scegliere e capire da che parte stare, ognuno di noi è responsabile e che soprattutto leggendo possiamo conoscere e ad adoperarci per cambiare in meglio le tante cose che non vanno.

Abbiamo fortemente voluto la presentazione del libro per fare conoscere la triste realtà che affligge il bel paese.

#Noi stiamo con Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano e con il loro libro Ghetto Italia, da leggere e da sostenere.  Due persone e scrittori coraggiosi come loro che hanno portato alla ribalta nazionale un problema sottaciuto. Grazie per aver raccontato degli ultimi, delle loro condizioni e delle loro storie e delle responsabilità dei vari soggetti ed enti e istituzioni coinvolte, perchè pensiamo che la conoscenza può abbattere i muri dell’indifferenza e che il loro libro può contribuire a  cambiare la storia dei braccianti immigrati e non,  sfruttati e sottoposti a miseria e povertà.

Noi siamo vicini a Leonardo e Yvan per aver raccontato nel loro libro storie di ordinaria quotidianità 

Un libro, per ricordarci che non possiamo arrenderci di fronte alle cose che non vanno come dovrebbero, ma che abbiamo il dovere morale di non smettere di lottare affinché uguaglianza e giustizia trionfino. Perché per svegliare le coscienze di tutti noi, è necessario non smettere di indignarsi.

#IOSTOCONYVANSAGNET

#IOSTOCONLEONARDOPALMISANO

#IOSTOCONGHETTOITALIA

#IO STO CON GLI SCRITTORI E  I LIBRI CHE DANNO VOCE AGLI ULTIMI, A CHI NON C’E’ L’HA 

#‎GHETTOITALIA #FANDANGOLIBRI ‪#NOISTIAMOCONYVANELEO

‘Qualche settimana fa Leonardo Palmisano e Yvan Sagnet hanno ricevuto e denunciato minacce e intimidazioni a seguito della pubblicazione del loro libro Ghetto Italia pubblicato da Fandango Libri. Si tratta di una escalation che li vede coinvolti separatamente, come nella più pura tradizione mafiosa. Tutto questo avviene pochi giorni prima del rogo che distrugge due tra i più terrificanti ghetti descritti ampiamente nel reportage. Ghetto Italia sta evidentemente toccando interessi economici vasti e strettissimi intrecci di potere tra impresa, criminalità e politica. Si tratta di un sistema nazionale duro da sconfiggere, contro il quale i due autori hanno puntato l’indice’.

Fandango Editore

Minacce nei confronti di Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano. Solidarietà di Amnesty International Italia

La copertina del libro Ghetto Italia
La copertina del libro Ghetto Italia

Amnesty International Italia ha espresso la propria solidarietà e vicinanza a Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano, gli autori del libro “Ghetto Italia”, che sono stati recentemente oggetto di minacce e intimidazioni.

“Ghetto Italia” – di cui sono in corso varie presentazioni pubbliche, curate anche dai gruppi locali di Amnesty International – è una sconvolgente denuncia sullo sfruttamento estremo dei braccianti stranieri in Italia, più volte oggetto di ricerche da parte di Amnesty International, e sulle condizioni inumane, non solo di lavoro, ma anche di alloggio e di vincolo a pagare per qualsiasi servizio o necessità, di migliaia e migliaia di persone da sud a nord del paese.

Amnesty International Italia auspica che le indagini in corso individuino gli autori delle minacce e delle intimidazioni nei confronti di Sagnet e Palmisano e che i due difensori dei diritti umani ricevano adeguata protezione e possano continuare a svolgere il loro lavorosenza timore di ritorsioni. http://www.amnesty.it/minacce-sagnet-palmisano-solidarieta-di-amnesty-international-italia

Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano presentano”Ghetto Italia” a Molfetta, Libreria Il Ghigno Venerdì 29 gennaio 2016

Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano presentano il libro “Ghetto Italia, i braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento” Fandango editore a Molfetta, Libreria Il Ghigno Venerdì 29 gennaio 2016 ore 19,30

Ghetto Italia, il reportage di Palmisano e Sagnet

Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento (Fandango Libri).
L’inchiesta narrativa, nazionale sui ghetti dei braccianti stranieri in Italia di Leonardo Palmisano e Yvan Sagnet

«Nell’estate del 2015, di campagna si muore ancora. E pur se sono cambiati i modi del morire, la sostanza resta. Tredici i lavoratori che non sono sopravvissuti a un’estate impietosa. Un’estate di brusii, di indignazione affidata allo scirocco, di posizioni ufficiali, editoriali e comunicati stampa. Poi il turismo, poi il mercato, poi il ritorno a lavoro, la voce si affievolisce, i mal di pancia scompaiono e nelle terre, per le strade, restano sempre loro: gli sfruttati».

E’ uno dei pezzi di “Ghetto Italia – I braccianti stranieri tra caporalato e sfruttamento” (Fandango), libro pubblicato da qualche mese e scritto da Leonardo Palmisano, sociologo ed etnologo, oltre a Yvan Sagnet sindacalista e protagonista all’interno della rivolta del ghetto di Bancouri di Nardò.

Intervista a cura di Clara De Chirico e Giulia de Palma
Associazione “Nostos – Amici del Liceo Classico di Terlizzi”

#INVERNOLETTERARIO LIBRERIA IL GHIGNO UN MARE DI STORIE E LIBRI MOLFETTA

Ghetto Italia Pagina faceb del libro

https://www.facebook.com/Ghetto-Italia-855232814592406/?fref=ts

E mi domando cosa siamo, noi, se mangiando un mandarino a tavola, d’inverno, non sentiamo il sapore amaro della prigionia.

Ghetto Italia (FandangoLibri) è una narrazione dall’interno del sistema dei ghetti dei braccianti stranieri in Italia. Affronta il tema del lavoro, del caporalato, dello sfruttamento tendendo l’orecchio alle parole dei braccianti e di chi sta dentro la filiera della raccolta. Il punto di vista degli autori si confronta con quello dei braccianti stranieri, durante il percorso che Sagnet e Palmisano fanno da sud, dalla Puglia, fino al Piemonte e alla Lombardia. Enormi sono i guadagni che il sistema riesce ad accumulare offrendo servizi a pagamento. Prevalentemente, il trasporto, il cibo e un posto letto in una baracca o in un’altra sistemazione sporca e indecente. L’incancrenirsi di una condizione più o meno nota alle istituzioni sta producendo un radicamento del fenomeno senza precedenti, con un incremento dei guadagni illeciti ed un peggioramento delle condizioni di vita dei braccianti. Siamo dentro una forma di esclusione sociale, di apartheid in aperta campagna, di negazione dei diritti alla salute, a un salario decente, al cibo e all’igiene. I ghetti sono slum occidentali, luoghi dove la persona è confiscata, nascosta alla vista della cittadinanza.

Dalla Puglia al Piemonte, passando per la Lucania, il Lazio e la Campania, i braccianti immigrati sono sempre più spesso vittime di un caporalato feroce, che li rinchiude in veri e propri “ghetti a pagamento”, in cui tutto ha un prezzo e niente è dato per scontato, nemmeno un medico in caso di bisogno.

Questa brutale realtà la conoscono in pochi, taciuta dalle istituzioni pubbliche locali, dal sistema agricolo italiano, dalla piccola e media distribuzione e dalle multinazionali dell’industria agroalimentare, che si servono di questa forma coatta di sfruttamento, imponendo un ribasso eccessivo dei prezzi dei prodotti. Si tratta di un complesso sistema criminale in cui a rimetterci sono solo i braccianti, costretti a pagare cifre impensabili per vivere stipati in baraccopoli insalubri, lontano da qualsiasi forma di civiltà.

Un reportage fatto di storie raccontate da chi vive in questa situazione al limite della sopportazione fisica e psicologica, un incredibile viaggio nei nuovi ghetti disseminati per l’Italia da nord e sud. La mappa di un paese ridisegnato da razzismo, ingiustizia e indifferenza.

Ghetto Italia è questo e molto altro ancora.

Yvan Sagnet

Yvan Sagnet (Doula, 1985) arriva in Italia nel 2007 con un visto di studio. Si iscrive al Politecnico di Torino dove consegue la Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni nel marzo 2013.

Yvan è stato il leader del primo sciopero dei braccianti stranieri in Italia durato circa un mese nell’estate del 2011 nelle campagne di Nardò in provincia di Lecce. Grazie anche a quello sciopero sostenuto dalle associazioni, dalla Flai e dalla Cgil è stato introdotto nell’ordinamento giuridico italiano il reato penale di caporalato (intermediazione illecita di manodopera).

Da quell’esperienza Yvan ha scritto Ama il tuo sogno. Vita e rivolta nella terra dell’oro rosso (Fandango Libri). Ora Yvan è sindacalista e lavora per la Flai-Cgil.

Leonardo Palmisano

Leonardo Palmisano (Bari, 1974), etnografo e
scrittore, insegna Sociologia Urbana al Politecnico di Bari. È autore del romanzo Trentaquattro (Premio Eboli 2011), delle inchieste Arrivare per restare? La presenza straniera in Puglia, La Città del Sesso. Dominazioni e prostituzioni tra immagine
e corpo, Dopo di Lui. Cosa sarà dell’Italia
dopo Silvio Berlusconi; e dei saggi Palombella
Rotta, un decalogo per la sinistra in piena crisi e Nessuno tocchi la Puglia Migliore.

È sceneggiatore e attualmente redattore perhttp://www.sulromanzo.it; ha scritto per il manifesto, Liberazione, AlfaBeta2 e NarcoMafie

#INGRESSO LIBERO E GRATUITO LA CITTADINANZA TUTTA E’ INVITATA

L’eroe qualunque, il ragazzo africano
che si è ribellato ai “caporali” del Sud

Yvan Sagnet arriva dal Camerun anche grazie alla passione per il calcio. Ma scopre il lato peggiore dell’Italia. La sua storia è diventata un libro che racconta la rivolta contro lo sfruttamento dei migranti nelle campagne pugliesi
di ROBERTO SAVIANO    https://ilghignolibreria.wordpress.com/2013/04/07/yvan-sagnet-ama-il-tuo-sogno-vita-e-rivolta-nella-terra-delloro-rosso-fandango/

Listener

Il Ghigno Libreria un mare di storie
Dal 1981
Libreria d’auToRe, Indipendente & incline alla bibliodiversità
Consigliata da 0 a 99 anni
Via Salepico 47 Molfetta
080-3971365, 348-6053554
ilghignolalibreria@libero.it

Il Ghigno – Un mare di storie
https://ilghignolibreria.wordpress.com/

https://ilghignolibreria.wordpress.com/2016/01/26/yvan-sagnet-e-leonardo-palmisano-presentanoghetto-italia-a-molfetta-libreria-il-ghigno-venerdi-29-gennaio-2016-2/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...