I consigli di settembre 2015

Chi l'ha mangiato?
Chi l’ha mangiato di Emanuela Bussolati e Federica Buglioni (Editoriale Scienza, 2015)
Arriva tra pochi giorni in libreria il nuovo libro della collana Ci provo gusto dell’Editoriale Scienza firmato da due grandi autrici: Emanuela Bussolati, Premio Andersen 2013, e Federica Buglioni, fondatrice dell’associazione “Bambini in cucina”. Ve lo consigliamo vivamente perché è un libro illustrato divertente e utile, come spesso accade con i libri di questo editore! I più piccoli potranno scoprire quali cibi piacciono agli animali e capire, in questo modo, come la natura riesca a nutrirci tutti… Una lezione di ecologia che si ispira al gioco del nascondino con tanti cibi quali le mele, le uova, le patate o le noci. Scopritelo dal 9 settembre alla libreria Il Ghigno un mare di storie!
La banda del bicarbonato. 37 formule magiche per creare rimedi ecologici, economici, 100% naturali! di Gabriele Clima (Editoriale Scienza, 2015)
Leo e Stefi sono due amici che, in compagnia dell’erborista Lorena, sveleranno ai più piccoli i segreti per realizzare in autonomia tanti prodotti a base di ingredienti naturali! Leggendo questo libro i nostri piccoli lettori riusciranno a realizzare tante ricette utilissime: dallo shampoo al deodorante, dallo spray contro il mal di gola al trattamento anticarie, senza dimenticare i detersivi! Questo è proprio un libro perfetto per imparare ad avere cura di se stessi e dell’ambiente … e con i soldi risparmiati si potrà festeggiare con un gelato!
 Pippi calze lunghe di Astrid Lindgren (Salani, 2015)
Quando uno dei personaggi dei libri d’infanzia compie 70 anni è quasi come se la nostra migliore amica o il nostro parente più vicino spegnesse le candeline. Alzi la mano chi ha amato Pippi Calzelunghe!!! Un classico che incanta giovani e piccoli di ogni età con le strepitose avventure di questa ragazzina autonoma, coraggiosa e anche straordinariamente affascinante … come non innamorarsene? Pubblicato nel 1945, con il titolo Boken om Pippi Långstrump, fu tradotto in ben sessantacinque lingue (tra cui anche lo zulu) e arrivò in Italia solo nel 1958 tradotto e scoperto da Donatella Ziliotto. Correte in libreria è il momento giusto per rileggere le avventure di uno dei personaggi più amati della letteratura per l’infanzia!
Vietato leggere Lewis Carroll di Diego Arboleda Rodriguez e Raul Sagospe (Lapis edizioni, 2015)
Alice nel paese delle meraviglie, uno dei classici più amati da grandi  e piccini, quest’anno compie 150 anni!!Le librerie pullulano di edizioni nuove o più datate, di rivisitazioni o riletture che colorano i nostri scaffali. Tra le tante vi consigliamo questo piccolo capolavoro.  La storia inizia con un annuncio in cui si cerca un’istitutrice francese che abbia buone referenze, “una buona educazione e particolarmente importante, anzi indispensabile, capacità di mentire”.Eugène Chignon diventa così l’istitutrice della piccola Alice Liddle, amante dei libri di Carroll a tal punto che i genitori hanno vietato la lettura di tutti i suoi capolavori! Ma cosa succederà quando arriverà in città la vera Alice Liddle, ormai anziana che aveva ispirato il celebre romanzo? Avventura e divertimento sono le parole chiave di questo splendido librino che vi consigliamo di leggere assieme ai vostri piccoli lettori
CIAK! SIAMO IN UN CONTEST!

Quanti di voi hanno comprato nelle nostre librerie i libri di Reginald e Tina dell’editore Il Castoro? Storie semplici, con grande ritmo e comicità, senza mai tralasciare i valori. I più appassionati potranno partecipare al contest di videoletture dedicato a questi due personaggi amatissimi dai nostri lettori più giovani …Possono partecipare tutti, senza limiti d’età; basta essere in due, scegliere un libro della serie, dare voce a Reginald e Tina e ciak!… con un telefonino, un tablet o una videocamera fare una semplice ripresa della propria lettura. Tutti i link dei video saranno raccolti e condivisi sulla pagina facebook dell’editore. Avete tempo fino al 10 novembre 2015 per vincere una borsa di dieci albi illustrati del Castoro! Qui tutte le informazioni.

Commentarii de Inepto Puer di Jeff Kinney e Monsignor Daniel B. Gallagher (Il Castoro, 2015)

Avete presente il libro “Il diario della schiappa”? Si proprio quello che ha venduto milioni di copie e fatto impazzire i lettori più piccoli (e non solo)!  Ecco arrivato un nuovo libro della collana … in latino! Si avete proprio capito bene: Monsignor Daniel B. Gallagher, latinista in Vaticano e curatore del profilo Twitter di Papa Francesco, ha tradotto uno dei libri per ragazzi più amato al mondo. Ecco cosa ci ha raccontato: “Un’opera “classica” cristallizza la particolarità di un’epoca o di un ambiente culturale per sempre, e fa sì che quella particolarità sia comprensibile a generazioni e culture fuori quell’ambiente. In questo senso,  Diario di una Schiappa è ormai un libro “classico”. Gregorius, alias Greg Heffley, ci parla dell’ambiente specifico di una scuola media americana, ma tutti noi, qualunque sia la nostra cultura o generazione, possiamo ben comprendere le sue difficoltà, le sue disavventure e le fatiche tipiche della crescita. Lui ci fa ridere proprio per com’è, ma anche perché ci riconosciamo in lui e così ridiamo un po’ anche di noi stessi. Per me è stata una piacevolissima sfida tradurre questo “classico” in una lingua “classica”, e spero che i lettori cerchino non solo di capirlo ma di giocare con il Latino che emerge dalle pagine di questo Commentarii de Inepto Puero.”

Il porto proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi (Bao Publishing, 2015)
Una storia che si snoda poetica fra leggende e amori svaniti, il profumo del mare, la musica che accompagna i marinai nelle loro traversate, il sapore forte del rhum.  Nella scia dei grandi romanzi d’avventura marinaresca, da L’isola del tesoro di Stevenson a Long John Silver di Larsson, Il Porto Proibito immerge fin dalle prime pagine il lettore in un’atmosfera magica e sospesa, e attraverso le magnifiche tavole realizzate da Turconi lo catapulta nell’Inghilterra dell’800 alla ricerca di un luogo leggendario. Una graphic novel che vi toccherà il cuore e sorprenderà i vostri occhi per la bellezza delle immagini  e la profondità delle parole.”
Io sono zero di Luigi Ballerini (Il Castoro, 2015)
Un’appassionante storia che tutti i ragazzi (+13) adoreranno!
Zero è un quattordicenne che vive in un Mondo perfetto che lo protegge da tutto (anche dal contatto fisico con gli altri esseri umani), un Mondo in cui viene addestrato a combattere con droni. Quella è l’unica realtà che conosce e in cui si trova bene, in cui, a suo modo, pensa di essere felice … almeno fino a quando non scopre che fuori dalle mura conosciute esiste la neve, esistono esseri umani pronti a lottare per liberarlo e aiutarlo a capire chi sia veramente. Riuscirà Zero a capire chi è veramente e in quale mondo vuole vivere?

Città di carta di John Green (Rizzoli, 2015)
Dopo il grande successo di “Tutta colpa delle stelle” riprendono vita sugli scaffali altri romanzi di John Green. Noi librai di Librerie.coop siamo felicissimi di questa riscoperta, dal momento che adoriamo tutti i suoi libri. “Città di carta” arriverà inoltre a breve sul grande schermo per incantarvi con un’altra storia di formazione ancora una volta perfetta per adolescenti e per adulti. Questa volta la storia ha come protagonisti gli amici di Margo alle prese con la sua ricerca. Margo è scomparsa e questa volta la sua assenza non sembra affatto una delle sue solite fughe da casa. C’è qualcosa da scoprire e a capo di questo gruppo c’è Quentin Jacobsen da sempre innamorato di Margo, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante avventura. Vi consigliamo di viaggiare assieme a questi ragazzi ad inseguire l’amica fuggita da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati. Prossimo libri di Green da leggere? Che domande: “Cercando Alaska”!

La memoria di Elvira (Sellerio, 2015)

“La memoria” è il titolo di una grande collana dell’editore Sellerio che è appena arrivata al numero 1000. Questa collana è stata curata per anni da una grande editrice: Elvira Giorgianni Sellerio, morta nel 2010, che ha contribuito incredibilmente alla storia dell’editoria italiana. Questo libro ne onora il ricordo e ne festeggia il traguardo, nei 23 racconti di autori e collaboratori della casa editrice.
La collana nacque nel 1979 e deve la sua lunga fortuna a Leonardo Sciascia e al prodigio grafico di Enzo Sellerio che gli ha dato la riconoscibilità estetica. Il nome della collana nacque proprio con il fine di non dimenticare scrittori, testi, avvenimenti fatti. Elvira amava le storie, aveva talento, competenza e il famoso “fiuto” dell’editore. Consigliamo questo libro a chi non riesce a non comprare l’ultimo libro della sellerio, a chi ama storie di editori e a chi ha voglia di conoscere un pezzo della storia del nostro paese attraverso quella di un editore.

Appuntamento a Positano di Goliarda Sapienza (Einaudi, 2015)
Positano, i gradini incantati che chiamano verso il basso, i bianchi e i rosa delle case incendiate dalla luce, il rosso ruggine delle rupi. È qui che negli anni ‘50 Goliarda incontra Erica, chiamata “la principessa”. Il suo passo incantatore quando attraversa il paese a piedi nudi e la sua bellezza antica fanno di lei un’apparizione. Ma chi è veramente Erica? Attraverso la storia di un’amicizia durata anni, confessioni estreme e la bellezza decadente di una Positano che negli anni si sottomette “ai barbari”, appuntamento all’ultimo libro di Goliarda Sapienza, inedito fino ad oggi, racconta la felicità della festa e la sua fugacità e gli abissi oscuri e sacri dell’animo umano.

Per le vostre vacanza vi consigliamo di prendere un asciugamano, un costume e due libri: non avrete bisogno di altro, parola di librai! Perché infatti consigliarvi un solo libro quando possiamo darvene due in una sola recensione? È il caso di queste recenti pubblicazioni della Fazi di Wilkie Collins, autore del 1800, che pubblicava nella rivista curata dal suo caro amico Dickens.
Non lasciatevi spaventare dal numero di pagine (750 pagine per ogni libro di pura gioia di leggere) raccontano due storie appassionanti e completamente avvolgenti. Nella “donna in bianco” cercherete disperatamente di capire quale Segreto bisogna svelare per salvare il futuro dei tre personaggi principali, ma non ci riuscirete … almeno fino all’ultima pagina! “Senza nome”è invece ricordato da tutti come uno dei capolavori della letteratura inglese dell’Ottocento. Un romanzo che dal 1862 tiene sospesi migliaia di lettori appassionati della storia delle due sorelle Magdalen e Norah Vanstone. Nelle vostre vacanze non ci sarà tempo per dormire o mangiare: parola d’ordine leggere Wilkie Collins!

L’estate dell’amicizia di Volker Weidermann (Neri Pozza, 2015)

I personaggi di questo libro sono autori che consigliamo spesso in questa newsletter: Stefan Zweig e Joseph Roth. Questo libro racconta la storia della loro amicizia nell’estate del 1936, nei mesi in cui i nazisti cominciano a bandire i libri di autori ebrei e i due amici si trovano in esilio a Ostenda. Il romanzo ha avuto un incredibile successo in Germania e arriva adesso in un’Italia all’apice della Zweigmania! Un libro delicato che vi farà scoprire con una prosa raffinata le vite di due tra i migliori autori del Novecento.

Chiederò perdono ai sogni di Sorj Chalandon (Keller, 2014)
Una perla nascosta nel catalogo di una piccola ma preziosa casa editrice, Keller di Rovereto.
Sorj Chalandon porta in forma di racconto gli anni passati in Irlanda come inviato del quotidiano “Liberation” durante il conflitto tra cattolici e protestanti (e britannici). Grazie alla profonda amicizia con Denis Donaldson, leader dell’IRA e rivelatosi poi un agente dei servizi segreti inglesi, riesce a calarsi profondamente nei panni del traditore (che nel romanzo prende il nome di Tyrone Meehan) con una scrittura semplice e potente. Meehan è un personaggio indimenticabile, eroe e antieroe allo stesso tempo, di cui innamorarsi per la fede nella lotta del suo popolo. Ma allora perché tradire? Da qui il racconto di una doppia vita che durerà per ben venticinque anni, al termine della quale il protagonista capisce che l’unico modo per chiedere perdono a tutti è … lo scoprirete leggendo questo libro di grande valore, che con un ritmo perfetto crea, tra personaggio e lettore, un’empatia rara e preziosa

Gli anni di Annie Ernaux (L’orma editore, 2015)
L’autrice di questo libro è una delle penne più amate in Francia e poco tempo fa ha incantato i lettori italiani con un libro che vi abbiamo fortemente consigliato: Il posto. Arriva adesso in Italia questo romanzo scritto nel 2008, accolto in Francia come uno dei capolavori dei nostri tempi. Il libro è proprio un cassetto, ora aperto, contenente tutti i ricordi dell’autrice degli anni del dopoguerra fino ai giorni nostri. Leggendo queste pagine vi emozionerete per la sua vita e vi aiuterà a scoprirere la vostra, guardandovi dentro con sincerità.

I pesci non hanno gambe di Jon Kalman Stefansson (Iperborea, 2015)

Torna la scrittura di Stefansson, quella che scompiglia i pensieri e fa restare aggrappati a ogni frase come alla scoperta di qualcosa che ci riguarda da molto vicino. C’è ancora l’Islanda, in questo romanzo che dopo la trilogia di Paradiso e inferno apre una nuova saga familiare: l’Islanda con la sua  fatica antica di vivere e la ricerca della felicità a guidare imperterrita i destini dei suoi abitanti, nei villaggi dei pescatori come nei campi di lava dove gli astronauti americani si addestrano all’allunaggio. Forse sollevando gli occhi da questo romanzo corale, ricco di voci e di storie tra passato e presente, tutto quello che vedrete e ascolterete attorno a voi vi sembrerà inaspettatamente grande e bello e importante, come strappato all’indifferenza. A riprova del fatto che, come dice Stefansson, la letteratura ci salva dal diventare un quadro appeso alla parete, una poltrona in soggiorno, un mobile davanti al televisore.

Non tutte le sciagure vengono dal cielo di Thomas Meyer (Keller, 2015)
Trovare moglie è sempre un’impresa impegnativa, soprattutto se sei un ebreo ortodosso di nome Mordechai Wolkenbruch, detto Motti, e hai una mamma ossessionata dall’idea di farti sposare. Sono tantissime e assolutamente diverse tra loro le ragazze con cui è costretto ad uscire Motti, ma hanno tutte una cosa in comune: assomigliano a sua madre! Naturalmente il suo cuore batte per una persona non ebrea che vive una vita troppo audace rispetto alle tradizioni che avvolgono la sua vita. Cosa sceglierà Motti? Lo scoprirete solo leggendo questo libro che è un vero e proprio caso letterario e che disseterà la vostra sete di belle letture! Parola di libraio!

Lascia stare la gallina di Daniele Rielli  (Bompiani, 2015)

Il romanzo di Daniele Rielli, scrittore e giornalista di reportage e inchieste,  scorre veloce come la lettura di un buon articolo di cronaca italiana.
Un libro che possiamo definire “pop”, nel senso di popolare. Con un linguaggio veloce, dissacrante, spesso politicamente scorretto si parla del Salento e di un nugolo di personaggi che mettono in scena uno spettacolo raccapriciante e pittoresco dell’Italia contemporanea. Daniele Rielli riesce a coniugare molti stili e registri dal drammatico al comico, e a volte si ride di gusto per davvero!

Lo stato di ebbrezza di Valerio Varesi (Frassinelli, 2015)
Arriverà a breve sui nostri scaffali (25 agosto) il nuovo libro di Valerio Varesi, un autore che seguiamo da anni e che vi consigliamo sempre di leggere. Dopo averci incantato con “Il Rivoluzionario” ecco arrivare un altro libro che racconta la storia dei nostri anni (questa volta gli anni 80). Ritroverete tra le vicende del personaggio principale la vostra vita, le vostre emozioni e le vostre aspettative di quegli anni. Qualche anno fa una nostra lettrice ci ha scritto dicendo che tutti gli studenti a scuola dovrebbero leggere i libri di Valerio Varesi … eccone uno nuovo da consigliare!
Cari amici, proseguo il mio personale cammino dentro la nostra storia. Questa volta mi occupo della contemporaneità, degli anni che vanno dall’80 fino alla famigerata “mozione Paniz” con cui il Parlamento votò che Ruby rubacuori era la nipote del presidente egiziano. In questo cammino attraverso gli anni dell'”edonismo reaganiano” della corsa alla Borsa, della spesa allegra dei ruggenti anni craxiani, per affrontare poi la fine del Pci, Tangentopoli, l’avvento della Lega e poi di Berlusconi e di Grillo. Insomma, se la storia si ripete prima sotto forma di tragedia e poi di farsa, io racconto la farsa. Lo faccio con uno stile aggressivo e grottesco, in qualche modo celiniano. Forse l’unico possibile per rappresentare il nostro tempo.

 
L’invenzione della vita di Karine Tuil (Frassinelli, 2015)
Finalmente arriva in Italia un libro che ha fatto molto parlare di sé in tanti paesi del mondo: un vero e proprio caso letterario che ha vinto moltissimi premi, conquistato le vette delle classifiche e di cui si sono già venduti i diritti cinematografici. Il romanzo descrive con grande forza la società in cui viviamo in cui regna sovrana l’ambizione e la voglia di “essere qualcuno”: un sentimento forte e distruttivo come una droga. Questa storia racconta quella di molte persone che pur di ottenere fama, ricchezza o notorietà dimenticano chi sono, alle volte solo emotivamente, in altri casi, come in questo, completamente. Dietro Sam Tahar, uno degli avvocati più famosi di New York c’è Samir, un giovane arabo con una storia da nascondere. Ma prima o poi la verità viene a galla e affrontare i fantasmi del passato non è impresa da poco…
Amori e disamori di Nathaniel P. di Adelle Waldman (Einaudi, 2015)
In una New York sfavillante, piena di occasioni, intellettualmente stimolante, sfrenata e piena di contraddizioni si racconta l’educazione sentimentale di un trentenne di nome Nath. Un libro scritto da una donna che disegna minuziosamente un personaggio maschile affascinante, irritante, controverso: in una parola “vero”. Così pagina dopo pagina, come nella migliore tradizione letteraria classica il personaggio di Nath si mostra nella sua interezza nudo e senza mistificazioni. Il protagonista è un playboy seriale, un affannato amante che prende e lascia. Tutto questo accade confortato da ragionamenti e cervellotici percorsi che lo conducono sempre alla salvezza, a discapito delle donne incontrate. Un romanzo ironico e appassionante da non perdere.

L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso (Garzanti, 2015)
Se il libro più bello del mondo non fosse scritto dall’autore che lo firma ma da una ghostwriter? Cosa ne pensereste? E se questa ghostwriter fosse un personaggio straordinario , stravagante e irresistibile? Beh ci vorrebbe un romanzo che ne raccontasse la storia! Ci ha pensato Alice Basso, scrittrice esordiente per Garzanti, con un libro che potrà essere un perfetto compagno di viaggio in questa calda estate! Con una scrittura degna della miglior commedia, avrete fra le mani un racconto speciale, originale e divertente! Parola di libraio

Dimmi che credi nel destino di Luca Bianchini (Mondadori, 2015)
Ornella ama i cieli di Londra, la piccola libreria che dirige nel centro di Hampstead e la panchina di un parco dove ogni giorno incontra Mr George, un anziano signore che ascolta tutte le sue disavventure. A 55 anni Ornella affronta l’ennesima batosta: il proprietario della libreria decide di prendersi due mesi per decidere se chiudere. Questa volta, però, non sarà sola ad affrontare l’uragano: al suo fianco ci sarà Patti, amica storica milanese e compagna di scorribande; Bernard, il vicino di casa che la conosce meglio di quanto lei sappia; Mr George che dalla sua panchina la incoraggerà a credere in se stessa; Diego un giovane ragioniere che porterà una ventata di freschezza alla libreria e la collega Clara che riuscirà ad adattarsi ai cambiamenti. Proprio in questo momento il passato bussa alla sua porta, costringendola a tornare in Italia per affrontarlo.
Un romanzo ricco di divertimento, passione per il lavoro, l’amicizia che ti salva la vita e ti aiuta nei momenti difficili, la speranza, il coraggio,la rinascita. Quando arriverete alla fine non vedrete l’ora di iniziarlo di nuovo!!

Mai più così vicina di Claudia Serrano (Giunti editore, 2015)

L’editore annuncia un “esordio sfolgorante” e noi concordiamo assolutamente! Una giovane autrice molto promettente entra a far parte del mondo dell’editoria contemporanea e nell’augurarle in bocca al lupo vi consigliamo di leggere il suo primo romanzo. Ad un primo sguardo potrebbe sembrare un romanzo perfetto per gli scaffali dei libri rosa, ma non lasciatevi ingannare dalle prime impressioni, perché in queste pagine c’è molto di più! Leggerete una storia d’amore sicuramente, che è anche però una storia di crescita, la storia di un percorso introspettivo di una giovane donna che scopri chi è veramente. Consigliato ai lettori che hanno voglia di imparare a vivere le proprie storie con maggiore serenità.

Marilù Oliva vi racconterà il suo ultimo libro che noi, tra l’altro, vi consigliamo fortemente! Ecco le sue parole: In pochissimi conoscono il segreto dello zoo proibito che la Contessa ha allestito: gabbie che custodiscono creature umane al di là dell’ordinario o perché segnate da una diversità genetica o perché su di esse è intervenuta la mano implacabile del chirurgo plastico Tommaseo, un medico fallito di cui si è innamorata la ricca Contessa. Lei ha ideato questo depravato progetto per omaggiare la sua vanità, lui la ricambia ritoccandone ossessivamente il corpo.
In un Salento surreale e immobilizzato dall’afa di luglio la nobildonna, il suo amante e una banda di sodali passano in rassegna i prigionieri: l’Uomo Scimmia, la Donna Anfora, l’Angelo ermafrodita, El Pequeño, la Sirena, il Ciclope e la Strega. La sparizione dell’Angelo costringe le sorti di queste creature ad intrecciarsi con quelle degli spettatori, in un rimando di colpi di scena e ricordi che costringono sia le vittime che i carnefici a fare i conti con la loro essenza più profonda, disfandosi della propria maschera.
Anime di vetro di Maurizio De Giovanni (Einaudi, 2015)
Questo nuovo romanzo che vede come protagonista il commissario Ricciardi è davvero speciale, per due motivi: il primo perché non c’è un cadavere e un omicidio da cui partire, ma c’è da riaprire un’ indagine e capire se il caso è stato archiviato correttamente. Il secondo motivo è perché con questo romanzo parte una quadrilogia di gialli che hanno ognuno una canzone partenopea che accompagna tutta la storia. La colpa, nelle sue varie sfaccettature, è la protagonista di questo nuovo episodio, la colpa declinata in vari aspetti: quella di amare e non esser ricambiati, quella di non poter amare, quella di amare troppo e cambiare il corso della propria vita. Un romanzo intenso, che è molto di più di un giallo, ma assomiglia sempre più a quelle grandi pellicole del neorealismo italiano.

La ragazza del treno di Paula Hawkins (Piemme, 2015)
Potremmo senza remore definirlo il giallo dell’estate! Una storia ipnotica scandita da un’andata e da un ritorno in treno. La protagonista è una pendolare che ogni giorno percorre il suo viaggio verso Londra e dal finestrino di passeggera incontra e immagina storie che sono fatte di personaggi concreti che scorrono come un film. Questo film proiettato e veloce come un treno la catapulta in una storia torbida  e inquietante che non le lascerà scampo. Tre donne legate come sono legati i binari di una ferrovia… Non vi resta che partire anche voi per questo viaggio da brivido!!!

Il campione è tornato J. R. Moehringer Piemme

 E’ appena arrivato in libreria il nuovo libro dell’autore della biografia di Agassi “Open”. Questa volta Moehringer propone un’inchiesta giornalistica che lo ha portato ad un passo dalla vittoria del Premio Pulitzer. Il romanzo racconta la storia di Bob Satterfield, uno dei pesi massimi più forti degli anni Quaranta e Cinquanta, scomparso dalla scena all’improvviso. L’autore ha viaggiato, girato, incontrato persone per trovarlo fino ad arrivare in una città del Midwest, dove incontra Campione, un senzatetto ex pugile che dice di essere Satterfield. Nella ricerca della verità accompagniamo l’autore alla ricerca di un mistero che è nascosto in ogni uomo. Tutti coloro che si innamoreranno del libro potranno ritrovare le pagine sul grande schermo; il romanzo ha infatti ispirato la sceneggiatura del film “La rivincita del campione” del 2007 con Samuel L. Jackson e Josh Hartnett.



L’atomica di Steve Sheinkin (Il Castoro, 2015)
Questo mese abbiamo deciso di consigliarvi un libro che è uscito da qualche mese e che ha molto fatto parlare di sé. Ve lo consigliamo perché è importante prenderlo in mano in questi giorni che ricorre il 70° anniversario dei bombardamenti atomici di Hiroshima (6 agosto 1945) e Nagasaki (9 agosto 1945). Questo libro vi permetterà di conoscere molti dettagli sulla Storia, appassionando nello stesso modo i ragazzi, ma anche gli adulti che hanno voglia di conoscere i retroscena che hanno portato alla costruzione dell’arma più potente del mondo. Un libro pieno di suspense e colpi di scena.

Prigioniero del presente di Suzanne Corkin (Adelphi, 2015)
Un saggio che divorerete come un romanzo appassionante. Suzanne Corkin racconta uno dei casi più studiati di tutta la letteratura neuro scientifica degli ultimi decenni. Henry Gustave Molaison ha poco più di 25 anni quando viene sottoposto ad un’operazione al cervello finalizzata a contenere i gravi attacchi epilettici che lo tormentano. Il suo neurochirurgo non avrebbe potuto immaginare che il prezzo da pagare sarebbe stata una grave forma di amnesia: Henry non avrebbe più trattenuto alcun ricordo oltre i 30 secondi. «Il cervello di Henry» scrive la Corkin «ha risposto a più domande sulla memoria di quanto abbiano fatto gli studi scientifici dei cento anni precedenti».

Parlarsi. La comunicazione perduta di Eugenio Borgna (Einaudi, 2015)
Il docente e psichiatra Eugenio Borgna ha scritto un libro davvero interessante e vi consigliamo di fare un salto in libreria per aggiungerlo ai vostri scaffali. Perché farlo? Perché questo libro, breve ma intenso, parla di voi, di noi, un po’ di tutti: parla cioè della comunicazione. Imparare a relazionarsi a se stessi e al mondo esterno è una splendida avventura che si può imparare a vivere con maggiore consapevolezza e semplicità. Più sono forti le nostre passioni, più entriamo in relazione con gli altri in modo intenso e “terapeutico”. Riuscire a comunicare è infatti per l’autore una forma di cura per se stessi, perché comunicare vuol dire “rendere comune”, entrare cioè in relazione con il proprio Io e con quello degli altri.

Qui di Richard McGuire (Rizzoli Lizard, 2015)

Cosa accadrebbe se potessi ripercorrere la tua vita considerando la casa in cui vivi, e sapere quali persone ci hanno abitato prima? E prima ancora che fosse costruita? E 500 anni prima, e così arrivando fino a 3 miliardi di anni fa? Avresti in questo modo fra le mani il graphic novel di McGuire e tavola dopo tavola scopriresti come la storia del mondo (anche se solo una piccolissima parte) è trascorsa nel salotto di casa nostra, attimo dopo attimo. E per forza continuerà anche dopo la nostra vita o magari, più semplicemente, dopo il nostro trasloco.

Autodiagnosi amorosa. Fare le scelte giuste in amore di Ann Bénédicte (ed.  Il Punto d’Incontro, 2015)
Simpatica ed attenta disamina di tutte le nostre casistiche amorose, il testo, con grande leggerezza nonostante la  profondità,  partendo dallo svelamento dei nostri attaccamenti a legami passati (fantasmi), e dal loro scioglimento tramite gli esercizi proposti, ci conduce al riconoscimento degli schemi sottesi ai comportamenti amorosi, nascosti nelle ripetizioni del nostro percorso relazionale. Per ogni tipologia di rapporto, (relazioni tossiche, dipendenze, sindrome da crocerossina/salvatore, o ricerca di rassicuranti, ma mortifere relazioni prive di rischi) viene proposta una serie di divertenti questionari: autodiagnosi che ci aiutano a risvegliarci dalle idee illusorie sulle relazioni, e ad avere una panoramica chiara e chiarificatrice della nostra storia amorosa e gettare, infine, le basi per una nuova relazione, vissuta attraverso integrità e verità interiori reciproche. Interessante è la presenza, alla fine di ogni capitolo, di un elenco orientativo degli approcci possibili per ogni singolo tema, completi di informazioni utili, indirizzi, e siti internet italiani di riferimento. Un manuale davvero utile per affrontare e risolvere, con un po’ di ironia, i nostri problemi di cuore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...