“Un format per la realtà – Il Gruppo 63 tra letteratura e TV”

Prima presentazione assoluta del libro “Un format per la realtà – Il Gruppo 63 tra letteratura e TV” dell’autrice Marina Mongelli. Domenica 7 Dicembre alle 18.00 alla libreria “Il Ghigno – Un mare di storie“, via Giacomo Salepico n. 47.
Talk con l’autrice coordinato dalla prof.ssa Maddalena Salvemini del Liceo Classico L. da Vinci.

Cosa succede quando un’esperienza avanguardistica incontra un mass medium? E se la riflessione su forma e contenuto si traduce in invenzione di format sperimentali che devono anche tener conto dell’audience?

Angelo Guglielmi, intellettuale del Gruppo 63, divenuto direttore di Rai Tre nel 1968 (un regalo inaspettato, consegnato con leggerezza) applica la categoria di cultura, intesa nel suo senso più ampio, alla creazione di trasmissioni comeTelefono giallo, Un giorno in pretura, Blob: si tratta di una deviazione dal progetto condiviso, fra gli altri, con Umberto Eco ed Edoardo Sanguineti oppure della giusta declinazione di un concetto in base al mezzo che lo veicola? E sebbene questa declinazione abbia aperto la strada ai reality show e a format che hanno ben poco di culturale, Guglielmi non rinnega certo le sue scelte, frutto di precise strategie. Un format per la realtà è uno studio puntuale, scritto con taglio divulgativo, che incrocia il segmento letterario con uno dei momenti fondanti della televisione italiana, quello della fine del monopolio Rai e della comparsa della tv commerciale, incarnata alla perfezione da Mediaset

La famosa era di Angelo Guglielmi, critico letterario del Gruppo 63 e direttore di Rai 3 dal 1987 al 1993, rivoluziona il linguaggio televisivo attraverso la più grande spettacolarizzazione della realtà. Perché non provare a fare ‘cultura’ in TV, anche con programmi come Un giorno in pretura, Blob, Chi l’ha visto? Perché arrendersi ad un modello di TV pedagogica quando si potrebbe ottenere molto di più dalla sperimentazione di linguaggi?

Marina Mongelli è una giovane studiosa laureata in Filologia Moderna all’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’ e questo suo primo libro è frutto della rielaborazione della tesi di Laurea magistrale in Sociologia della letteratura.

https://www.facebook.com/events/901170476562511/?pnref=story

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...