Amleto de Silva in Puglia “Stronzology. Gnoseologia della dipendenza dagli stronzi” in tour | Molfetta 10 dicembre

Prima tappa dello Stronzology tour pugliese

Amleto de Silva 

per presentare in esclusiva 

“Stronzology. Gnoseologia della dipendenza dagli stronzi” Liberaria  edizioni  

a presentare de Silva ci sarà Alessandra Minervini, editor di LiberAria e consulente Scuola Holden-lezioni di scrittura

Ecco dove incontrarlo:

*** 10/12 | h. 19 | Libreria Il Ghigno | Molfetta |

La vita , anche quando è breve. È abbastanza lunga da permettere praticamente a chiunque di comportarsi da perfetto stronzo. #STRONZOLOGY

Quel grande osservatore dei (mal) costumi umani che fu Giacomo Leopardi pensava: “Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo”. Chi è d’accordo con questo pensiero, deve leggere Stronzology. Dove si ride, si stringono i denti, si arriccia il naso ma di certo si impara qualcosa. Una sorta di guida autostoppistica (italiana) per riconoscere i tuoi s… (non santi).

Amleto de Silva

Amleto de Silva
Amleto de Silva, in arte Amlo, è nato a Napoli, cresciuto a Salerno e vive a Roma. Ha esordito come vignettista su “Cuore”, poi su Smemoranda e altri, vincendo il Premio Satira Politica di Forte dei Marmi. Autore teatrale con Enrico Montesano, blogger (www.amlo.it), ha pubblicato i romanzi Statti attento da meLa nobile arte di misurarsi la palla con Roundmidnight. Sue vignette e battute in La classe è invasa dal principio d’inerzia per Kowalski e Carognate di Natale per Gremese. Cura le rubriche Spoiler, Playlist e On Writing, per TvZap e Ilmiolibro.it.
 *** “Senza contare che mentre il filosofo passeggia e chiacchiera, c’è sempre uno stronzo che gli sta preparando un drink alla cicuta”.

Questo ambiente, quello della gente che scrive, è l’ultima spiaggia degli sfigati, di quelli che volevano essere i belli delle feste e invece non se li è mai cacati nessuno, e adesso giocano a costruirsi una piccola serie di vendette private.
Che voi lo crediate o no, i libri possono essere veramente molto stronzi, anche peggio di chi li scrive.

#Dilloconunostronzo 

#STRONZOLOGY

Quello che dobbiamo capire è che lo stronzo conta su di noi, siamo noi il suo più fedele alleato.

La maggioranza delle persone, se non è stronza, è quantomeno cretina.

Tutti siamo stati stronzi. Tutti noi. Se però riesci a circoscrivere e a ricordare le occasioni in cui lo sei stato effettivamente, probabilmente non lo sei. Uno stronzo non ha mai di questi dubbi, anzi. Lui pensa di essere un dono per l’umanità. Liberissimo, ma il guaio succede quando cominci a pensarla così anche tu, che sei la sua vittima. Allora sei fottuto per sempre. A meno che non compri una o più copie (diciamo trenta) di Stronzology. So’ furbo, ve’?

https://ilghignolibreria.wordpress.com/2014/12/03/amleto-de-silva-in-puglia-stronzology-gnoseologia-della-dipendenza-dagli-stronzi-in-tour-molfetta/

seguiteci su faceb https://www.facebook.com/events/1539341236314376/?fref=ts

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...