Alternative per il socialismo bimestrale n 22 “ricerche di classe”

L’EDITORIALE

 

RIPARTIRE DAL SALARIO PER RI-ROVESCIARE IL CONFLITTO DI CLASSE

Di fronte alla devastante divaricazione tra ricchi e poveri, tra lavoratori e proprietari, occorre dare corpo a un grande obiettivo di redistribuzione, parallelo alla patrimoniale. Un ‘vincolo interno’ da far crescere per una nuova politica economica e per nuovi rapporti di potere che abbia il salario come antica e nuova rivendicazione del conflitto di classe. Una questione rivendicativa generale e generalizzata, sociale ed economica. Un’idea del salario da affermare come una concezione della redistribuzione che va dal salario vero e proprio per gli occupati alla conquista del salario sociale per i non occupati, al salario minimo per tutti i precari e quale punto di forza per stanare il nero. La lotta per l’aumento dei salari e degli stipendi sarebbe il perno di questa nuova alleanza. Se un movimento prendesse corpo su queste basi, sarebbe già un primo superamento nella prassi di un’ormai logorata distinzione tra sociale e politico. Potrebbe essere l’inizio di un nuovo ciclo del conflitto di classe, certo non esauribile in una seppur gigantesca vertenza. Una vertenza politico-sociale che impressiona solo a pensarla. Eppure, sarebbe certo ben fondata sulla concreta realtà sociale del paese. Soltanto lavorare alla sua impostazione sarebbe già un re-inizio. Se ne può discutere?

FAUSTO BERTINOTTI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...